Logo




Newsletter - settembre 2018

 

Novità giurisprudenziali

 

Cassazione 11 settembre 2018 n 22046, sez. II civile

Quando il preliminare di compravendita è subordinato alla condizione dell’ottenimento del mutuo bancario da parte del promissario acquirente, la condizione si considera mista cioè in parte rimessa alla volontà del contraente e in parte dipendente da un fattore esterno, in quanto la concessione del mutuo dipende dalla valutazione dell’ente bancario e dalla solerzia del promissario acquirente nell’avviare la pratica

 

La condizione concordata tra le parti può essere sospensiva o risolutiva, nel primo caso non si producono effetti fino al verificarsi dell’evento, mentre nel secondo caso il contratto è efficace fino a che non si verifica l’evento che ne prevede la risoluzione

 

Cassazione 25 settembre 2018 n 22729, sez. II civile

Per individuare i legittimari occorre fare riferimento alla data di apertura della successione e, in particolare, il rapporto di filiazione si instaura automaticamente nel momento in cui il nome materno è indicato nell’atto di nascita, senza necessità di ulteriori riconoscimenti formali

 

Legittimari sono coloro che hanno diritto alla quota di eredità di cui non si può disporre a titolo di liberalità e vengono in rilievo quando la successione legittima non è capiente a sufficienza per attribuire loro la quota di rispettiva spettanza, per la presenza di disposizioni testamentarie o donazioni a favore di altri soggetti

 

 

P.IVA 09387740013

 

notaioannapolimeno.it

 

Per cancellarti dalla newsletter clicca qui